4 Repository codice sorgente per sviluppatori WordPress

Come sviluppatore WordPress avrai probabilmente sentito parlare dei repository di codice sorgente; molti professionisti del web li usano per archiviare copie del loro codice per vari progetti.

Molti repository di codice sorgente forniscono un controllo della versione di codice in modo da poter tenere traccia delle modifiche apportate al codice da te o da altri sviluppatori. Ciò consente di annullare eventuali modifiche o aggiunte che non funzionano.

Aiutano anche a creare processi semplificati e unificati per la collaborazione allo sviluppo, facili da esplorare.

Puoi consentire ai membri del tuo team di accedere e modificare il codice nei tuoi repository o persino rendere pubblici i progetti in modo che altri possano dividerli e creare nuove varianti o estenderli in altro modo. Inoltre, i repository di codice sorgente possono aiutarti a preparare correttamente il tuo codice per il rilascio.

In alcuni casi un repository di codice sorgente può anche funzionare da portfolio del tuo operato come sviluppatore; puoi dimostrare, elencando i tuoi lavori, linkando i progetti open source a cui hai contribuito per dimostrare le tue capacità e il tuo coinvolgimento nella più ampia comunità di sviluppo.

4 dei migliori host di repository di codice sorgente per sviluppatori WordPress

1. GitHub

 repository di codice sorgente GitHub.

Quando si tratta di host di repository di codice sorgente, GitHub è la scelta più popolare, la sua fama deriva dall’uso del controllo di versione Git . Ti consente di ospitare sia repository open-source che privati, rendendolo un’opzione praticabile per una vasta gamma di sviluppatori, inclusi i suoi circa 34 milioni di utenti.

Quando si utilizza GitHub, ci sono alcune funzionalità chiave che si distinguono. I suoi strumenti integrati rendono le revisioni del codice semplificate rendendo semplice il processo di sviluppo. Gli strumenti di gestione del progetto -come note e schede- aiutano il tuo team a rimanere coordinato, puoi anche accedere ai tuoi repository da un’interfaccia web basata su cloud o da un’app desktop.

Poiché è basato su Git, il controllo della versione è semplice. GitHub incorpora anche un markdown leggero e facile da usare. È disponibile con un’ampia documentazione per aiutare gli sviluppatori che si trovano in difficoltà.

Oltre alle sue funzionalità, la popolarità di GitHub offre vantaggi significativi. I suoi strumenti di collaborazione sono di facile utilizzo e offrono vaste opportunità.

GitHub offre un account gratuito ma limita i repository privati ​​a tre collaboratori ciascuno. Se la tua squadra è più numerosa, ci sono quattro piani a pagamento tra cui scegliere, a partire da $ 7 al mese.

2. Bitbucket

Bitbucket

Bitbucket è il repository del codice sorgente creato da Atlassian, la società che sta dietro a Trello e Jira. Non offre hosting per i repository open source ma è molto popolare tra aziende e team.

Il vantaggio principale di Bitbucket è la sua capacità di integrarsi perfettamente con altri prodotti Atlassian. L’utilizzo della sua suite completa di strumenti può semplificare la collaborazione.

Per molti sviluppatori l’integrazione di Jira è una caratteristica chiave di Bitbucket. Lo strumento CI/CD consente la creazione e il test automatici. Bitbucket fornisce anche controlli di unione durante l’unione di rami ed è possibile impostare condizioni.

Inoltre, tutti gli utenti possono avere repository privati ​​illimitati. Bitbucket utilizza il controllo della versione Git ma è compatibile anche con Mercurial VCS.

Bitbucket offre piani cloud e autogestiti, il piano cloud è gratuito per un massimo di cinque utenti e aumenta a $ 6 per utente al mese per il piano premium superiore.

 GitLab

GitLab

Se stai cercando un’alternativa di base completamente open source a GitHub, non cercare oltre GitLab. Sebbene non abbia molti utenti come GitHub, sta crescendo in popolarità. Ciò è, in parte, dovuto al fatto che non limita il numero di collaboratori che ogni repository può avere.

Uno dei principali vantaggi di GitLab è il nucleo open source della Community. È l’ideale per gli sviluppatori WordPress che cercano opportunità e collaborazione. 

Puoi impostare i livelli di autenticazione per i tuoi repository per limitare le autorizzazioni per altri contributori. L’integrazione LDAP offre una gestione della posizione più semplice.

Una caratteristica chiave di GitLab è il flusso di lavoro CI/CD integrato che può aiutare a organizzare e semplificare il processo di sviluppo. La piattaforma utilizza anche Git per il controllo della versione.

GitLab offre piani gratuiti basati su cloud e autogestiti per repository e collaboratori illimitati. I piani a pagamento hanno un prezzo compreso tra $ 4 e $ 99 per utente al mese e forniscono gestione avanzata dei progetti, supporto professionale e altro ancora.

4. Launchpad

Launchpad

Launchpad è uno dei tanti host per repository di codice sorgente meno conosciuti

È usato da meno sviluppatori perché funziona su Bazaar, ma è compatibile anche con Git. È particolarmente utile se stai lavorando con Ubuntu in quanto fornisce funzionalità per la creazione di pacchetti e hosting per questo sistema operativo.

Sebbene Launchpad non sia così ampiamente utilizzato, ci sono vantaggi per tutti gli sviluppatori. È completamente open source e offre un’ampia documentazione che copre ogni funzionalità. Ha anche una comunità attiva di traduttori che possono aiutarti a tradurre i tuoi progetti in altre lingue.

Launchpad è completamente gratuito per i progetti open source. Se stai lavorando a un progetto commerciale, deve essere approvato prima di poter utilizzare Launchpad per archiviare, gestire e collaborare al suo codice. Per questo motivo, potrebbe non essere l’opzione migliore per le agenzie di sviluppo.

Conclusione

Gli host per i repository codice sorgente forniscono agli sviluppatori hub sicuri per archiviare il codice sorgente. Ancora più importante, offrono opportunità di collaborazione, nonché pratici strumenti di gestione dei progetti e controllo delle versioni.

Se non sei sicuro da dove iniziare a cercare un host per il repository del codice sorgente, considera valide le quattro piattaforme che ti ho esposto nella mia guida ai repository di codice sorgente.

  1. Github: un ottimo strumento completo con molte opportunità di collaborazione per gli sviluppatori WordPress.
  2. Bitbucket: ideale per gli utenti della suite prodotti Atlassian.
  3. GitLab: una piattaforma completamente open source e in rapida evoluzione.
  4. Launchpad: controllo della versione Bazaar con la creazione di pacchetti Ubuntu.

Leave a Reply

Guide per la realizzazione di siti web