Database WordPress: come funziona e come gestirlo

Il database WordPress fa perdere tempo e spazientire molte persone in quanto WordPress può creare davvero dei problemi quando si presentano errori nel database di WordPress.
Un giorno potrebbe succederti che, dopo un aggiornamento o l’installazione di un plugin, il database venga corrotto ed improvvisamente il tuo sito web smetta di funzionare in modo corretto.

Nel qual caso, la prima cosa che devi fare se non hai esperienza, è quella di far sistemare il tuo sito web da un tecnico! ?

Database WordPress: come funziona e come gestirlo

È una sensazione molto brutta quando accade un problema al database, a volte la soluzione all’errore si trova in una piccola modifica nel database MySQL (quello utilizzato per installare WordPress), dove vengono scritti tutti i dati che appaiono sul tuo sito web, diffusi su diverse tabelle che vedremo in questo post.

WordPress database

Credo che nessun utente WordPress si sia mai chiesto come funziona il database web e come ripararlo; se anche tu non sai come funziona, dovresti leggere questa guida alle tabelle WordPress in quanto prima o poi potresti incappare in alcuni errori del database.

Perché WordPress ha bisogno di un database?

Cos’è un database: un database è un insieme strutturato di dati organizzati. Esistono diversi modi per utilizzare e accedere al database. WordPress utilizza MySQL come sistema di gestione del database.

MySQL è un software open source ed è responsabile della gestione dei componenti di un database WordPress, come dati utente, metadati utente, post, commenti, ecc.

Il database è una parte essenziale di WordPress, è la spina dorsale che immagazzina tutte le informazioni. Il database garantisce inoltre che la tua pagina funzioni senza problemi, completamente ottimizzata e ti aiuta a eseguire regolarmente il backup dei dati.

Creare database phpmyadmin 

Quando installiamo WordPress, il database viene di conseguenza creato; qualora vogliate creare un database manualmente vi consiglio di seguire i passaggi qui di seguito.

Per prima cosa accedi al tuo pannello di controllo phpmyadmin.

phpmyadmin

In seguito dovrai scegliere la scheda “Database”, dare un nome al database nel campo “Crea database” e fare click sul pulsante “Crea”.

Per concludere dovrai confermare che il database è stato creato correttamente cercandolo nella scheda “Database”.

Come puoi vedere, creare database WordPress è davvero semplice ed immediato.

Potrai anche creare un database utilizzando Cpanel.

Anche in questo caso, per crearlo, ti basterà assegnare un nome al database WordPress.

Tabelle database WordPress

Quando crei un database web si creano in automatico delle tabelle in modo che la piattaforma che utilizzi funzioni in modo corretto. WordPress crea automaticamente le tabelle seguenti:

  • WP comment-meta: ogni commento ha informazioni univoche chiamate metadati, quei dati saranno disponibili in questa tabella.
  • WP comments: tutti i commenti in WordPress saranno disponibili in questa tabella.
  • WP links: in questa sezione potrai trovare le informazioni relative ai collegamenti inseriti nella funzione Collegamenti di WordPress.
  • WP options: questa sezione contiene i dati che WordPress utilizza per memorizzare varie preferenze e impostazioni.
  • WP post-meta: ogni post ha informazioni uniche chiamate metadati, quei dati saranno disponibili in questa sezione.
  • WP post: in WordPress, i “post” sono articoli che scrivi nel tuo blog, questa sezione memorizzerà quei dati. Anche le pagine e le voci del menù di navigazione vengono memorizzate qui.
  • WP term-meta: ogni termine ha informazioni univoche chiamate metadati, saranno disponibili in questa sezione.
  • WP terms: nella tabella WordPress terms puoi trovare memorizzate le categorie di post e link, così come i tag dei post.
  • WP term taxonomy: questa tabella descrive la tassonomia (categoria, collegamento o tag).
  • WP user-meta: ogni utente dispone di informazioni uniche chiamate metadati, tali dati saranno disponibili in questa sezione.
  • WP users: l’elenco degli utenti registrati al tuo sito web lo trovi qui.

Per impostazione predefinita, non puoi eliminare le tabelle principali di WordPress.

Database WordPress plugin  

Ci sono molti plugin per la pulizia del database WordPress e per la sua gestione ma ti consiglio di utilizzarli facendo molta attenzione prima di pulire in quanto, come ti dicevo prima, può capitare di rimuovere qualcosa che non andava rimosso all’interno del database WordPress.

Ci sono dei plugin chiamati plugin tabelle WordPress che ti aiuteranno ad ottimizzare le tabelle e rendere pulito e funzionale il database.

Prima di effettuare qualsiasi modifica effettua un backup del tuo sito web WordPress.

Pulizia database WordPress

Ricorda: ho creato una guida dettagliata per pulire il database.

Possiamo pulire facilmente la maggior parte dei dati spazzatura o temporanei con plugin come Wp-optimize o Wp-rocket, entrambi questi plugin hanno una funzionalità che ti permette con un click di pulire il database web.

Il grosso problema sono le tabelle che i plugin hanno creato, poiché la maggior parte dei plugin non cancella le loro tabelle quando il plugin viene disattivato o cancellato.

Ad esempio Yoast SEO lascia molte tabelle nel database quando viene disinstallato, per togliere questi file residui dobbiamo rimboccarci le maniche ed eliminare le tabelle nel database WordPress manualmente o utilizzando un plugin.

Puoi fare una copia del database in qualsiasi momento utilizzando lo strumento PhpMyAdmin del server.

Una volta dentro, vai nella sezione Esporta e da lì potrai scaricare il file SQL del database che potrai salvare come backup.

Se si rompe qualcosa, è possibile caricare una copia di backup dalla sezione “importazione“.

Questo stesso processo viene utilizzato per migrare il database da un server a un altro.

Per pulire il tuo database con un plugin puoi usare Advanced Database Cleaner, questo plugin è davvero funzionale.

Se necessiti della versione pro, contattami.

Funzionalità:

  • Elimina le vecchie revisioni di post e pagine.
  • Elimina le vecchie bozze automatiche.
  • Elimina i post nel cestino.
  • Elimina i commenti in sospeso.
  • Elimina i commenti spam.
  • Elimina i commenti nel cestino.
  • Elimina i pingback.
  • Elimina Trackback.
  • Elimina i metadati dei post orfani.
  • Elimina i metadati dei commenti orfani.
  • Elimina i metadati degli utenti orfani.
  • Elimina i metadati dei termini orfani.
  • Elimina transitori scaduti.
  • Mostra e visualizza le informazioni orfane prima di eseguire una pulizia del database in modo da essere sicuro di ciò che stai per ripulire.
  • Cerca e filtra tutti gli elementi in base ai loro nomi o valori.
  • Pianifica la pulizia del database in modo che venga eseguita automaticamente.
  • Crea tutte le attività di pulizia pianificate di cui hai bisogno e specifica quali elementi devono essere puliti dall’attività pianificata.
  • Le attività pianificate possono essere eseguite in base a diverse frequenze: una volta, ogni ora, due volte al giorno, quotidianamente, settimanalmente o mensilmente.
  • Visualizza le informazioni sulle tabelle del database come il numero di righe, la dimensione della tabella, ecc.
  • Ottimizza le tabelle del database (il plugin ti avviserà se qualche tabella richiede l’ottimizzazione).
  • Ripara le tabelle del database danneggiate (il plugin ti avviserà se qualche tabella è corrotta o danneggiata).
  • Pianifica l’esecuzione automatica dell’ottimizzazione e / o della riparazione del database e specifica quali tabelle devono essere ottimizzate e / o riparate.
  • Righe di tabelle di database vuote.
  • Pulisci ed elimina le tabelle del database.
  • Visualizza l’elenco delle opzioni.
  • Pulisci ed elimina le opzioni.
  • Visualizza l’elenco delle attività di cron attive (attività pianificate) con le loro informazioni come argomenti, esecuzione successiva, ecc.
  • Pulisci ed elimina le attività pianificate.
  • Facile da usare.

WordPress MySQL  

SQL è organizzato in tabelle di informazioni, è simile a un foglio di calcolo Excel con righe e colonne per memorizzare informazioni con una struttura specifica.

Le colonne delle tabelle di WordPress sono definite in precedenza e non cambiano anche se il sito cresce, a meno che un plugin o un aggiornamento del kernel non lo modifichi. Non solo, le colonne sono predefinite ma anche il tipo di colonna, prima di memorizzare qualsiasi cosa in esse.

Sia le tabelle SQL che le chiavi specifiche in una tabella, possono mettere in relazione altre chiavi e tabelle. Ciò consente agli utenti di creare database strettamente correlati tra loro il che significa migliore organizzazione e maggiore efficienza.

Consiglio

Quando ti dovesse capitare di avere problemi con il database di WordPress non cercare di ripararlo da solo in quanto peggioreresti il problema, metti mano alle tabelle solo se sai cosa stai facendo.

Ti consiglio di contattare un tecnico ed esporgli il problema, magari si tratta solo di una sciocchezza e risolvi in pochi minuti. Se invece cominci a toccare tutto e magari elimini delle tabelle nel database il problema diventerebbe molto più grosso ed i costi lieviterebbero.

Conclusione

Oggi ho realizzato database guida e come creare un sito web con database, inoltre ti ho mostrato anche il miglior WordPress database plugin.

Ricorda: prima di fare qualsiasi modifica al database WordPress, effettua una backup o saranno guai e spesso grossi. Riparare un database non è semplice te lo assicuro, a volte servono giorni e non sempre si riesce e devi affrontare delle spese non indifferenti per riparare il tuo sito web.

Leave a Reply

Guide per la realizzazione di siti web