WP Super Cache: guida e configurazione ?

Guide-Web vi presenta WP Super Cache, un ottimo plugin per la gestione delle cache WordPress. È totalmente gratuito e semplicissimo da utilizzare.

WP Super Cache

Che cos’è WP Super Cache?

La memorizzazione delle cache ci permette di salvare momentaneamente le pagine che abbiamo creato in modo da non dover leggere tutti i dati dal database tutte le volte che si carica un pagina.
Il plugin WP Super Cache ci permette di generare pagine HTML statiche, che vengono visualizzate molto velocemente.

Questo, fa si che i tempi di caricamento si riducano drasticamente ed il sito web rimanga più stabile quando ci sono molti lettori connessi.

WP Super Cache: installazione

Per installare questo plugin accediamo al pannello di amministrazione WordPress e clicchiamo su plugin, dopo cerchiamo WP Super Cache: attiviamolo ed installiamolo.

WP Super Cache: installazione

Configurazione cache

Configurazione cache

Innanzitutto clicchiamo su “Cache Attiva“, il passaggio successivo è quello di controllare se le cache sono attive. Possiamo testarle cliccando su “Aggiorna lo stato” ed in fine, se vogliamo svuotare le cache, su “Cancella cache“.

Gestione avanzata WP Super Cache

Gestione avanzata WP Super Cache

a scheda “Avanzate” è molto estesa e contiene tutte le opzioni più importanti.

Metodo di consegna della cache: Potete decidere il metodo di memorizzazione nella cache, vi consiglio di utilizzare la versione semplice (tranne che abbiate delle esigenze particolari e siate esperti).

Varie: in questa sezione vi indico le impostazioni che io stesso ho deciso di attivare.

impostazioni varie Wp super Cache

Disable caching for logged in visitors. (Raccomandato): non ci memorizzerà le pagine nella cache per gli utenti Registrati. Ciò significa che gli utenti registrati vedono immediatamente le modifiche.

Compressione delle pagine: serve per fare in modo che esse siano servite più rapidamente ai visitatori. (Raccomandato)

304 Browser caching. Improves site performance by checking if the page has changed since the browser last requested it. (Raccomandato) Il supporto 304 è stato disabilitato come predefinito perché alcuni host hanno problemi con gli header usati nel passato: questo imposta gli utenti conosciuti come anonimi così gli verranno forniti i file statici dalla cache.

Avanzato:

Qui troverai ulteriori impostazioni del plugin WP Super Cache.

  • Attiva la cache dinamica: attivando questa regola è possibile memorizzare nella cache gli elementi desiderati nella pagina. A meno che non sia un esperto, non consiglio di attivare questa funzione.
  • Supporto per i dispositivi mobili (Richiede un tema o plugin esterno): opzione per cellulari. È possibile installare un plug-in come Jetpack Mobile Theme per poter utilizzare questa opzione.
  • Rimuovi il supporto UTF8/blog dal file .htaccess: necessario solo se vedi caratteri strani o segni di punteggiatura errati. Richiede l’aggiornamento delle regole di riscrittura. Spesso si utilizza in presenza di problemi di codifica nel file system. Attivalo solo se hai conoscenze tecniche.
  • Pulisci tutti i file di cache quando un articolo o una pagina è pubblicata o aggiornata: questa opzione serve per eliminare tutta la cache ogni volta che pubblichiamo un post o una pagina in WordPress. Anche in questo caso, il mio consiglio è di non usarlo.
  •  Controllo homepage extra (Occasionalmente interrompe la memorizzazione nella cache della home page) – (Consigliato): Consiglio di attivare questa opzione. Con questa opzione, controlliamo che la pagina non venga prevaricata.
  •  Ricarica la pagina solo quando vengono effettuati dei commenti: Qui invece decidiamo di ri-creare i file di cache per una pagina, nel caso vengano rilasciati commenti.
  •  Elenca su questa pagina la lista delle nuove pagine cache.
  •  Inizializzazione in ritardo: mostra i file memorizzati nella cache dopo il caricamento di WordPress. (Utilizzare solo nel caso in cui attiviate la modalità cache legacy).

Quando hai effettuato le tue scelte ricordati di salvare i cambiamenti

Periodo scadenza delle cache

Periodo scadenza delle cache di WP Super Cache

Possiamo stabilire il tempo massimo in cui una versione della cache verrà offerta ai visitatori.

Puoi anche scegliere il tempo di riciclaggio della cache scaduta.

Cache Timeout:

Più a lungo una pagina viene memorizzata nella cache, maggiori saranno le prestazioni.

Per il mio blog, ho impostato 3600 secondi (1 ora). In questo modo, i tuoi contenuti saranno aggiornati e allo stesso tempo il carico sul tuo hosting sarà notevolmente ridotto.

Pianifica:

Dobbiamo indicare che i file che non ci sono utili vengano continuamente eliminati. Il momento migliore per farlo a mio avviso è il mattino presto.

Intervallo: Io ho impostato su “ogni giorno”.

Impostazioni WP Super Cache CDN

Se il nostro sito è visitato solo nel paese in cui si trova il server (hosting), la connessione CDN sarà una funzione utile. Al contrario, se il tuo sito viene visitato da molte persone che si collegano da tutto il mondo conviene utilizzare una cdn.

URL off site: inserisci l’url della tua CDN.

Ulteriori CNAMES: reinserisci l’url della tua cdn.

Contenuti cache

Contenuti cache

Rigenera statistiche della cache: si aggiornano le cache nel caso in cui si visualizzano versioni precedenti memorizzate nella cache delle pagine.

Cancella la cache scaduta: elimina la cache che è scaduta.

Elimina cache: elimina l’intera cache sul sito.

Pre-carica le cache

Pre-carica le cache

Qui è possibile creare immediatamente una cache senza attendere una visita nelle pagine del tuo sito web. Non impostare un intervallo di aggiornamento troppo breve, altrimenti causerà un carico pesante sul server. Alcuni creano la cache secondo necessità e non usano la modalità automatica.

Plugin Wp Fast Cache

Plugin Wp Fast Cache

WP Super Cache utilizza plugin di terze parti che influiscono nella velocità del vostro sito.

De-bug WP Super Cache

Non è consigliabile apportare modifiche a questa sezione se tutto funziona correttamente.

Qui è possibile abilitare la modalità di de-bug specificando il proprio IP nel campo appropriato.

Conclusione

Ti ho mostrato come utilizzare WP Super Cache, adesso puoi gestire le cache WordPress in modo professionale.

Leave a Reply

Guide per la realizzazione di siti web